Seguici su Facebook Istituto Ricerche Naturopatiche

Istituto di Ricerche Naturopatiche

L’Istituto di Ricerche Naturopatiche è un’Associazione che ha lo scopo di promuovere la conoscenza e la diffusione di ogni tipo di tecnica e disciplina naturale d’Oriente e d’Occidente ispirata ad una visione globale dell’individuo e volta al recupero e al mantenimento del benessere psico-fisico e al miglioramento della qualità della vita. Per il raggiungimento di tali finalità, l’Associazione intende favorire la ricerca, lo studio, la divulgazione e la pratica di tutte quelle metodiche “dolci” ispirate ad una visione unitaria di mente e corpo, che aiutano a ripristinare l’equilibrio e l’autoregolazione, sia a livello fisico che psico-emozionale.

Mind Medicine – Seconda parte
Le sette chiavi della guarigione

Le tecniche proposte dalla ‘Mind Medicine’ riguardano l’attività consapevole di saper produrre immagini e attivare la capacità di visualizzazione attiva e mirata. Come può una visualizzazione interagire con il nostro sistema psicofisico ed agire concretamente per il nostro benessere? Una spiegazione immediata risiede nel fatto che esiste sempre una interconnessione fra mente e corpo: l’uno produce effetto sull’altro, in ogni circostanza. Prendersi cura del proprio sistema psicofisico crea sempre benessere, là dove il corpo non può ricevere effetti benefici senza la partecipazione di un sano equilibrio mentale, e viceversa. Si intende per ‘guarigione’ un processo che richiede una partecipazione sia sul piano fisico, sia sul piano mentale e, dunque, emotivo. Non è sufficiente, secondo il criterio della ‘Mind Medicine’, accettare passivamente la proposta di uno specialista che offre soluzioni per noi, o affidarci a medicamenti di cui nulla conosciamo. Quello che viene denominato ‘Healing Process’, processo di guarigione, presuppone la nostra piena partecipazione attiva, non semplicemente delegata a qualcuno o qualcosa esterno a noi stessi. Partendo dal presupposto che la causa dei nostri squilibri o malattie si trovi dentro di noi, spetta a noi stessi ritrovare i punti di equilibrio che apporteranno benefici: si comincia, ad esempio, a rispettare ritmi di vita più tranquilli, controllando una dieta alimentare più idonea e salutare, eliminando, là dove possibile, situazioni tossiche di ogni tipologia. Fondamentale, inoltre, ritrovare la propria Autorevolezza e imparare ad amarsi ed accettarsi per ciò che si è, senza rinunciare a migliorare sempre più la nostra preziosa Vita. Ponendo attenzione consapevole e fattiva su questi processi personali, certamente l’effetto positivo non tarderà ad arrivare! Se, al contrario, ci si ostina a credere che il nostro malessere derivi da un ‘fato’ che si beffa di noi, non siamo in contatto con noi stessi: l’unica strada sarà dunque quella di affidarsi esclusivamente a rimedi esterni, escludendo così irrimediabilmente la nostra capacità di intervento diretto.
Impariamo con fiducia a credere in noi stessi e nella nostra immensa potenzialità. Dobbiamo imparare a fare il primo passo, tenendo presente la nostra essenza divina: scegliamo la via di Amore verso noi stessi, rielaborando con serena calma ciò che sarà giusto modificare, migliorare o eliminare dalla nostra Vita. Noi tutto possiamo, accendendo quella luce di consapevolezza interiore che ci mostrerà nuove soluzioni e lidi mai visitati prima. La guarigione e il benessere sono frutto di un perfetto connubio tra la dimensione visibile e invisibile, fra noi stessi ed il cosmo cui apparteniamo. La multidimensionalità è genuina prerogativa di ognuno di noi: apparteniamo a tutti i livelli dell’esistenza.
Possiamo sintetizzare sette ‘fattori’ che determinano il nostro ‘Healing Process’, passaggi inderogabili per attivare la nostra consapevolezza, comprensione e guarigione…continua a leggere