Giù la maschera! Analisi della situazione di crisi politica – sociale – economica alla luce dei transiti astrologici dei pianeti lenti.

maschera2GIU’ LA MASCHERA! (esclama Plutone) VUOI CAMBIARE (spinge Urano) O NO (frena Saturno)?
Accelerazione, stagnazione, disorientamento, annichilimento, cambiamento, crisi.
Ma cosa sta succedendo? E’ reale questa crisi? Può l’Astrologia aiutarci a comprendere?
Cosa ci dobbiamo aspettare?
In questa confusione il fatto positivo è: stanno crollando i condizionamenti, i vecchi parametri , tutto è stato rimesso in discussione. Niente è più certo e questo potrebbe essere un grande vantaggio, una grande opportunità di liberazione e di risveglio.
D’altronde Urano in Ariete è deflagrante, è una forza di accelerazione di tendenze rinnovatrici che stanno incalzando e che indicano che il cambiamento è in veloce divenire, siamo entrati in una giostra che gira a velocità vertiginosa da cui non è possibile scendere perché quello che è stato seminato negli ultimi decenni è frutto di una mancanza di riflessione sullo stile di vita che come società desideriamo perseguire.
Le stelle non ci vogliono distruggere, tantomeno Urano! I passaggi planetari piuttosto indicano qualcosa che ci può suggerire una direzione, una soluzione e un orientamento.
Ed è da diversi anni ormai che le stelle insistono: i tempi stringono e dobbiamo cambiare rotta.. Ma chi deve fare questo cambiamento? Cosa deve essere cambiato?
L’Ariete è il segno dell’azione individuale che contrasta tutto ciò che ostacola il raggiungimento di determinati obiettivi dettati dalla volontà, Urano invece non è un pianeta individuale, ma piuttosto un pianeta sociale, di condivisione, di cooperazione, che ha il compito di superare l’individualità fine a se stessa e che guarda al proprio tornaconto e riconoscimento personale, a favore di un progetto di benessere comune, in cui ognuno mette qualcosa di proprio, di positivo e utile a livello della comunità. Insomma per Urano fare a meno di un piccolo privilegio o vantaggio personale, offre molte più opportunità ed è molto più conveniente se a beneficiarne è il sociale, perché il vantaggio che se ne ricava è molto più cospicuo; sa che unendo le forze si può andare molto più lontano e stare meglio tutti. Per questo è un innovatore, è tecnologico e all’avanguardia , il suo compito è liberare l’uomo dalle pastoie della schiavitù del tempo, della fatica fisica, dell’abbrutimento intellettuale, per proiettarci in un mondo in cui ci si collega più facilmente, più velocemente, in cui si semplifica e velocizza ogni attività permettendo di rendere agile e alla portata di tutti ciò che “prima” era impensabile. Non a caso Urano governa il segno dell’Acquario e ci proietta nell’Era della New Age e della supertecnologia moderna.
Le “start up” di cui si parla oggi, giovani imprenditori che vengono accompagnati ad avviarsi nel mondo del lavoro in base a idee nuove e geniali, sono proprio l’espressione di Urano, di idee innovative che servono a rendere la nostra vita più comoda, meno faticosa materialmente e tutto questo a favore di una maggiore libertà intellettuale e personale.
Dall’altro lato, invece, forze ultrareazionarie e condizionanti vogliono continuare a far sentire il proprio peso e non hanno nessuna intenzione di mollare interessi radicati e fette di potere. Altrettanto forte è il peso di zavorre antiche, di mentalità obsolete e stagnanti che risucchiano la società e gli individui in una alienazione da se stessi e dalla possibilità reale di svincolarsi dalle catene della sofferenza, della malattia e dell’infelicità.
Plutone in Capricorno da qualche anno sta logorando le vecchie strutture sociali e mentali, che sono destinate a morire e a lasciare il posto a qualcos’altro che inesorabile arriverà. Chiede insistentemente: quali sono le vostre vere intenzioni? Quali sono i vostri valori? E’ vero che a livello politico stiamo vedendo che chi governa vuole mantenere uno “status quo” , pur nell’agonia di un sistema che sta disperatamente cercando di mantenersi a galla nonostante le sabbie mobili che stanno ingoiando più o meno tutto e tutti. Ma anche a livello individuale dobbiamo svegliarci e chiederci se accettiamo ancora di delegare comodamente dalla poltrona di casa lamentandoci, oppure se abbiamo intenzione di metterci in gioco per conquistare uno stile di vita più sereno, più sano e soddisfacente.
Plutone che governa lo Scorpione si trova nel segno di Saturno, il Capricorno. E viceversa, Saturno che governa il Capricorno si trova nel segno di Plutone, lo Scorpione. Questa combinazione in Astrologia è chiamata “mutua ricezione”, è come se i due pianeti stessero dialogando, cercando di integrarsi tra di loro in un continuo scambio di energie.
Saturno rappresenta gli apparati di potere visibili, gli organi giudiziari, politici e istituzionali e le regole stabilite dalla norma culturale corrente, i pregiudizi e ciò che in una società rientra come “normalità” appunto. Riassume il “sentire comune”, le convenzioni sociali e culturali. Sono i parametri che in una società permettono di adeguarsi ad un “linguaggio comune” di regole da rispettare, di orari da osservare, di leggi a cui obbedire. Insomma è anche la responsabilità personale di rispettare i propri limiti e di non invadere la libertà altrui, un mediatore delle diverse esigenze individuali che debbono trovare un terreno comune per potersi esprimere rispettando le differenze.
Plutone è tutto ciò che soggiace ad un comportamento, le motivazioni, le vere intenzioni (spesso nascoste) che animano qualsiasi scelta e quindi si riferisce al potere che può derivare dal controllo e dalla manipolazione sia a livello economico e finanziario che mentale e delle coscienze. Rappresenta anche la parte subconscia che sta alla base delle nostre idee, azioni e scelte e quindi la nostra vera essenza, quello che “è” al di là delle apparenze.
In questo gioco di visibile e invisibile i transiti vogliono portare ognuno di noi, nonché le istituzioni, a togliere la maschera , a venire fuori allo scoperto con le nostre piccole e grandi miserie. Per questo vengono a galla tante vicende fino a questo momento coperte dal segreto e dall’omertà, sembra che non sia più possibile nascondere nulla. Urano in questo è proprio l’anti-Plutone, estrae, libera e illumina tutto ciò che Plutone risucchia nella melma della malafede, dell’omertà e dell’ambiguità. Gli scandali, le notizie occultate e di colpo rivelate, l’informazione manipolatoria e insufficiente rappresenta a livello istituzionale l’espressione macroscopica del rapporto espresso in questi ultimi anni dalla quadratura Urano/Plutone.
Questo vuol dire che anche a livello individuale è necessario mettersi a nudo e chiedersi cosa veramente vogliamo, fare chiarezza all’interno, armonizzare le nostre ambivalenze …. E se il prezzo ci sembra troppo alto da pagare non possiamo far altro che piegare la testa e attendere che altri decidano per noi.
La realtà è che dietro al cambiamento si nasconde la PAURA (atavica e indotta) e tra il coraggio di voltare pagina (Urano in Ariete) e la paura di lasciare ciò che garantisce una -seppur falsa- sicurezza (Saturno in Scorpione), si insinua il sistema di POTERE (Plutone in Capricorno) che in questo dilemma trova forza e terreno fertile, minando il senso di autostima, la certezza di poter avere peso nella propria esistenza e di poter essere decisivi a livello sociale. Sta a noi decidere di essere o meno padroni di noi stessi e di chiederci per cosa è importante vivere, e in quale modo vogliamo vivere, cosa sia desiderabile per godere di un sano appagamento, se uno stile di vita libero da sofferenza e malattia, autocosciente, oppure ipnotizzato e dipendente da disinformazione e spot pubblicitari.
Fino a questo punto abbiamo visto in gioco pianeti che rappresentano forze molto “maschili”, legate alla forza e al potere.
Nettuno in Pesci e Giove in Cancro invece, amplificano tutto il sentire emotivo e mettono in gioco il potere dell’ascolto e della pace interiore. Rappresentano un balsamo in un momento di fredda durezza e crudeltà di una realtà maschile preponderante rispetto ai valori della femminilità, che viene proiettata e ferita, uccisa e spietatamente eliminata. Ci ricorda che anche il mondo delle emozioni deve essere coltivato e tenuto in considerazione, altrimenti non siamo più in grado di gestire i momenti in cui i sentimenti prevalgono come il senso dell’abbandono e il distacco. Le donne e i bambini rappresentano proprio il mondo delle emozioni che abbiamo relegato in un angolo pensando di poterlo rimuovere e dimenticare.
Nettuno ha cominciato un processo lungo 13 anni, in cui dovremo ridare importanza alla vita nella sua totalità fisica, psichica, spirituale ed emotiva, pena la perdita di noi stessi nei meandri della follia, perché la gestione scorretta o trascurata della parte “senziente”, in un mondo eccessivamente razionale non può che portare alla droga, all’alcolismo o alla perdita di sé e della propria umanità.
Nettuno in Pesci vuole portarci al di là di quella che vien considerata “normalità” del quotidiano ed elevare il livello di coscienza per portarci ad esplorare nuove frontiere, ma con consapevolezza, con rigore, senza alienazione e perdita di sé, quindi con un corretta gestione dei valori saturnini altrimenti sarà difficile gestire questo transito, senza cadere nel fanatismo spirituale o in altre pericolose dipendenze.
Proiettiamoci positivamente in un poderoso risveglio ad opera di Urano in Ariete, che come una potente illuminazione possa condurci a squarciare il velo delle illusioni e delle false convinzioni per proiettarci in un “al di là” che già da tempo è alla nostra portata, ma che facciamo fatica ad esplorare con fiducia e coraggio.

E allora coraggio! Il cambiamento è già avvenuto, prendiamo atto che possiamo costruire un mondo nuovo riprendendo una indipendenza di visione, informazione e decisione che può modificare dall’interno le nostre “cattive abitudini “ che avvelenano mente corpo e volontà.

La Nuova Era ci mette a disposizione tutti gli strumenti di comunicazione per uscire dall’isolamento e ci consente di rimanere collegati e di far girare velocemente le informazioni. Approfittiamo di questa uraniana opportunità di liberazione e risveglio.

Autrice: Eva Giacomelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − sette =